Videogiochi: meglio il PC o le console?

Parliamo oggi di uno degli argomenti più discussi dagli appassionati di videogiochi: cos’è meglio per giocare, il PC o la console?

Cominciamo col dire che una risposta chiara e definitiva non esiste, ognuno ha le proprie esigenze come giocatore e quello che si addice a uno potrebbe benissimo non addirsi a qualcun altro. Non c’è l’assoluto, c’è solo il relativo, e la cosa migliore da fare in questi casi è esaminare i punti di forza di entrambi, elencare le caratteristiche uniche dei diversi dispositivi e capire, in base al tipo di giocatore che siamo, quali sono le qualità a cui diamo più importanza, quelle a cui proprio non vogliamo rinunciare. Insomma, prima di chiedervi se farete meglio a spendere i vostri soldi per un nuovo PC da gaming o per l’ultima console lanciata sul mercato, chiedetevi che tipo di giocatore siete. La risposta vi indicherà la strada.

In realtà sarete comunque solo all’inizio, perché poi, nel caso abbiate scelto di acquistare una console, dovrete scegliere quale, e nel caso abbiate scelto il PC dovrete decidere tra portatile e desktop, e poi quanto spendere e per quali caratteristiche.

Già questo ci aiuta a restringere il campo. Se vi serve un buon PC con cui possiate anche lavorare o studiare, allora forse vale la pena fare un investimento unico e comprare una macchina che unisca l’utile al dilettevole, assicurandovi che abbia le caratteristiche adeguate per far girare i giochi che vi piacciono; sarà un dispositivo pensato per il gaming e contemporaneamente adattissimo per un uso generico.

Se, al contrario, possedete già un computer di cui siete soddisfatti, allora la console è davvero un’opzione da prendere in considerazione. Una scelta che si addice anche a chi non si intende troppo di tecnologia e non ha tempo per mettersi a studiare le minime differenze tra un PC da gaming e l’altro. Una soluzione facile e veloce per chi vuole comprare e mettersi subito a giocare, senza sistemi operativi da aggiornare e periferiche da installare. Scegliere la console potrebbe non sembrare altrettanto facile, ma dopotutto, nel caso siate giocatori adulti (come noi), sono solo due le opzioni che avete davanti: Playstation o Xbox. Sony o Windows. Giapponese o Americano. In questi casi l’utente medio va più che altro a simpatia, e non fa neanche troppo male perché le caratteristiche tecniche sono praticamente identiche. Un buon metodo è anche quello di controllare i titoli esclusivi di ognuna e prendere la console con i giochi che più vi attraggono, ma la maggior parte dei più importanti sono disponibili su entrambe.

Per finire, sappiate che in quasi tutti i giochi online competitivi le aziende produttrici separano i giocatori su console da quelli su PC con server dedicati, perché altrimenti la differenza di skill gli impedirebbe di divertirsi. A voi la scelta!

 

Post Author: admin